Il trattamento energetico capacitivo resistivo, definito Tecar terapia, è una terapia fisica di nuova generazione attraverso la quale si genera una stimolazione delle proprietà riparatrici cellulari naturali.
L’efficacia della Tecar terapia si basa sulla possibilità di trasferire energia biocompatibile ai tessuti lesi, inducendo dall’interno le cosiddette correnti di spostamento. Questo avviene attraverso il movimento alternato delle cariche elettriche che, sotto forma di ioni, sono costituenti essenziali del tessuto biologico.
Si basa sulla possibilità di utilizzare un doppio elettrodo:

  • capacitivo, al fine di stimolare tessuti molli (cute, muscoli, sistema linfatico, sistema circolatorio)
  • resistivo, al fine di stimolare i tessuti profondi, caratterizzati da maggior resistenza (ossa, tendini, cartilagini).

Il trattamento è “operatore dipendente” e viene modulato direttamente sul paziente, sulla sua patologia e sulle sue necessità. Al trattamento si correlano manipolazioni articolari, esercizi attivi e proposte terapeutiche al fine di ottenere i migliori risultati in tempi brevissimi.
La Tecar terapia a carico dei tessuti biologici genera risposte sul microcircolo, sul macrocircolo e di biostimolazione.
L’apparecchiatura produce un’attivazione meccanica del sistema linfatico. Questa genererà una risposta locale che contribuirà alla produzione di endorfine, riporterà il tessuto fasciale ad una condizione primordiale, precedente al trauma, ricreando una situazione di equilibrio omeostatico.

Ft. Alati Alessia
Tecar Specialist
Prosomed lecturer