I registri protesici di IRCCS Galeazzi si concentrano non solo su chi cura, ma anche sugli altri 2 attori: il paziente e chi lo circonda [familiari e ambiente lavorativo]. L’obiettivo è studiare il disagio del paziente prima dell'intervento e come si modifica, indipendentemente dall’opinione del chirurgo.