Bio

Per Appuntamento +39 02 36564430
Dr Federico Usuelli - Dr Mark Easley, Dr Beat Hinterman e Dr. Mark Meyerson

Da dx – Dr. Federico G. Usuelli, Dr. Mark Easley, Dr. Beat Hinterman, Dr. Mark Meyerson

Mi chiamo Federico Usuelli e sono un medico, un chirurgo.

Dal 2016 sono referente per la “C.A.S.C.O.” dell’I.R.C.C.S. Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, per la chirurgia del piede e della caviglia.

Mio nonno e mio padre, medici entrambi, mi hanno trasmesso l’importanza della presenza e della disponibilità verso i propri pazienti.

Il professionista di oggi si è formato nel corso degli anni grazie agli insegnamenti di grandi maestri e ad un percorso di studi internazionale.

Il Dottor Malerba, in primis, mi ha fatto innamorare di uno degli strumenti anatomici più importanti nella nostra quotidianità: il piede. Da lui ho appreso l’importanza di porsi le domande giuste, quelle utili alla ricerca del problema, prima ancora della definizione di una cura.

Nel 2008, dopo essermi laureato, parto alla volta della Duke University dove, sotto la guida dei Professori Nunley, De Orio e Easley, ho collaborato alla definizione delle linea guida per la riparazione delle lesioni cartilagine dell’astragalo con il sistema OATS nello stesso.
periodo partecipai allo studio di una nuova tecnica di riparazione mini invasiva del tendine d’Achille, oggi molto popolare.

A soli 27 anni, a Denver, durante la presentazione di questa tecnica ad un meeting AOFAS (Società Americana di Chirurgia della Caviglia e del Piede), ho avuto la fortuna di conoscere Mark Myerson: una leggenda mondiale nella chirurgia della caviglia e del piede. Quell’incontro si concretizzò nell’opportunità di entrare a far parte del suo staff. Mark è oggi un mio grande amico, nonché il mio testimone di nozze. Tuttora sono membro della società dei suoi “ex fellow” e condivido con lui studi e progetti, tutti volti alla comprensione delle gravi deformità del piede.

Nel 2011 il mio cammino mi porta in Svizzera, a Liestal, dal professor Beat Hintermann: il padre della protesi Hintegra.
Da lui e Markus Knupp, suo allievo, ho appreso quello che è il principio fondante del corretto movimento di ogni impianto longevo di protesi di caviglia: la stabilità.

Gli insegnamenti dei miei mentori, la mia passione e la mia totale devozione a questo “mestiere”, mi ispirano e guidano sia nel lavoro quotidiano, sia nel mio costante impegno nell’insegnamento e nella formazione.
Sono membro attivo nel consiglio dell’AOFAS, socio fondatore dell’APSFAS (Società Asia Pacifico di Chirurgia della Caviglia e del Piede), recensore per l’American Journal of Sport Medicine e partecipo attivamente a numerosi importanti progetti internazionali.

Tutte queste esperienze testimoniano il mio credo:
“Un’efficace cura è frutto di una equilibrata sintesi di innovazione ed affidabilità.”

CV Federico G. Usuelli