da Protesi a Protesi

Protesi di Caviglia
Protesi di Caviglia

Protesi di Caviglia
Mobile Bearing

Protesi di Caviglia
Resurfacing
Revisione Protesi
da Protesi a Protesi

Revisione Artrodesi
da Artrodesi a Protesi

la protesi di caviglia è la soluzione per la cura dell’artrosi

Introduzione

La protesi di caviglia è oggi, nei centri di riferimento, il trattamento di scelta per l’artrosi di caviglia.

Non è una novità, né una sorpresa, ma indubbiamente è un’acquisizione recente.

L’affidabilità di oggi è passata attraverso un’evoluzione dei design protesici e un processo di studio e comprensione della biomeccanica della caviglia.

Le prime protesi di caviglia negli anni ’70, erano sostanzialmente delle protesi d’anca rovesciate, evidentemente un design troppo semplicistico per ottenere risultati stabili a lungo termine.

Questi inizi, forse, approssimativi, si spiegano con l’entusiasmo scientifico dell’epoca. La protesi d’anca, in effetti, è stata un successo fin dagli albori.

Oggi l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha definito la protesi d’anca come “l’intervento più di successo del secolo scorso”.

L’evoluzione iniziale delle protesi ha prodotto design voluminosi e vincolati per rispondere al rischio di mobilizzazione.

La chiave del successo moderno è la completa rivisitazione di questi principi negli ultimi 10 anni: i design protesici di successo nella caviglia devono ridurre le resezione ossee e riprodurre nel modo più efficiente possibile l’anatomia originaria della caviglia.

Ecco, pertanto, che ci si è soffermati sulle caratteristiche della caviglia, perché, la caviglia non invecchia!

È un tema che affronto spesso in studio: nonostante ci regga in piedi per una vita, la caviglia ha un’anatomia talmente efficiente che la protegge dall’invecchiamento.

Difficilmente si sviluppa artrosi nell’età avanzata o per il sovrappeso. Questo avviene in presenza di altri fattori, che davvero esulano dall’età del paziente: deformità (grave piede piatto o cavo), un precedente trauma (fratture o distorsioni di caviglia ripetute), malattie infiammatorie sistemiche (artrite reumatoide, lupus, per esempio).

La caviglia si mantiene efficiente nel tempo, perché è congruente: ogni superficie combacia con la corrispondente. Questo deve essere ricreato in un design protesico di successo: astragalo realmente anatomico, a forma di tronco di cono (raggio mediale più corto del raggio laterale), corticale tibiale anteriore preservata.

Quando si parla di revisione di una protesi è perciò importante comprendere quale tipo di protesi è da revisionare.

Le protesi di prima e seconda generazione, quando revisionate, richiedono un impegno del chirurgo a colmare il difetto osseo che la rimozione di questi voluminosi impianti comporta.

È ovviamente diverso revisionare un impianto protesico moderno che ha preservato bone stock. Le strategie di revisione permetteranno più facilmente una revisione della protesi con un’altra protesi, preservando, ancora una volta, il movimento della caviglia.
Torna in cimaProsegui

Il ruolo della learning curve del chirurgo nella sopravvivenza dell’impianto

Apprendimento e studio
Apprendimento e studio

La chirurgia protesica, indipendentemente dal distretto anatomico, beneficia di grandi volumi.

È acquisizione scientifica universalmente accettata e dimostrata che i centri di riferimento e, al loro interno, i gruppi di lavoro ad elevato volume, abbiano un ruolo centrale in chirurgia protesica nella gestione del primo impianto protesico, della revisione della protesi e della formazione di chirurghi dedicati.

A suffragare questo principio esistono numerosi studi scientifici dedicati alla learning-curve, ossia al processo di apprendimento dopo il quale il chirurgo possa definirsi pienamente affidabile nell’utilizzo di una determinata metodica chirurgica, nel caso specifico nell’impianto protesico.

In ambito di protesi di caviglia e learning curve, il mio gruppo, tra i primi nel mondo, ha condotto e pubblicato diversi studi: “Identifying the learning curve for total ankle replacement using a mobile bearing prosthesis” (pubblicato sulla rivista europea di Chirurgia della Caviglia e del Piede: Foot and Ankle Surgery) e “Pearls and Pitfalls for a Surgeon New to Ankle Replacements” (pubblicato su Foot and Ankle Clinics).

Con i nostri studi abbiamo identificato, per la prima volta, un cut-off oltre il quale un chirurgo dedicato alla chirurgia protesica di caviglia possa definirsi al termine della propria learning curve, ossia del proprio percorso di apprendimento.

In base ai nostri dati pubblicati, un chirurgo è definibile come un chirurgo esperto nella materia dopo 30 casi.

Ovviamente, non sono importanti soltanto il numero di casi eseguiti in generale, ma anche il numero di casi in un anno, che definiscono la consuetudine del chirurgo con la chirurgia protesica.

Con una simile motivazione, i centri di riferimento in Italia e nel mondo negli ultimi anni si stanno dedicando all’Istituzione di Registri Protesici, che raccolgano i numeri:

  • interventi eseguiti;
  • protesi impiantate;
  • tasso di revisione.

I dati, tuttavia, possono rivelarsi anche sterili e di difficile interpretazione. È un tema che abbiamo affrontato recentemente in un nostro studio pubblicato sulla rivista di Chirurgia della Caviglia e del Piede Europea.

Per rispondere a queste esigenze moderne, IRCCS Galeazzi dove ho lavorato per 10 anni prima di diventare responsabile di Ortopedia della Caviglia e del Piede di Humanitas San Pio X, ha creato per la prima volta un registro di chirurgia protesica, in cui, oltre a questi dati, vengono raccolti dati oggettivi e scale di valutazione (somministrate e acquisite dal chirurgo) e dati di soddisfazione e percezione dell’intervento acquisiti direttamente dal paziente (PROMS).

La novità e l’importanza di questo sforzo è tutto a beneficio della Scienza e dei pazienti, mossi dall’ideale di studiare e comprendere l’artrosi di caviglia e il ruolo della protesi di caviglia.

È per me fonte di orgoglio essere membro del Board di questo Registro Protesico, fin dalle prime ore. Ritengo che sia un impegno eticamente doveroso nei confronti dei nostri pazienti di ieri, oggi e domani.

Torna in cimaProsegui

Le strategie per la revisione

Una protesi può aver bisogno di una revisione, in caso di insorgenza di complicanze o di semplice consumo a lungo termine.

La revisione di una protesi non obbliga necessariamente alla sua rimozione ed al passaggio ad un’artrodesi (fusione della caviglia), come si riteneva in passato.

È possibile, infatti, pianificare una revisione di una protesi con un’altra protesi, con l’ideale di mantenere il movimento di un’articolazione così importante e preservare la fase del passo il più fisiologica possibile.

Quando si pianifica una revisione di una protesi di caviglia con un’altra protesi, esistono strategie diverse. Il processo di decisione deve prendere in considerazione la causa del fallimento e la quantità d’osso residuo a disposizione, soprattutto a livello astragalico (bone-stock residuo).
Torna in cimaProsegui

Le cause del fallimento

Pre Revisione
Pre Revisione

Radiografie di una protesi dolorosa da sostituire (da destra a sinistra; visione laterale, frontale e posteriore)

Post Revisione
Post Revisione

Radiografie di una protesi nuova (da destra a sinistra; visione laterale, frontale e posteriore)

Il fallimento di una protesi di caviglia può avvenire per diverse cause, che è possibile riassumere in tre grandi categorie:

  1. fallimento dell’impianto protesico;
  2. mobilizzazione dell’impianto e fratture peri-protesiche;
  3. infezione.

La complicanza dell’infezione ha una storia a sé e segue protocolli diversi dalle altre due cause di fallimento. È un tema a cui abbiamo dedicato tanto tempo del nostro studio per offrire ai pazienti valide alternative.

È, quindi, un argomento su cui abbiamo pubblicato, proponendo la nostra strategia terapeutica in un nostro articolo sulla rivista europea di chirurgia della caviglia e del piede: “Infections in primary total ankle replacement: Anterior approach versus lateral transfibular approach”.

La cura passa attraverso la guarigione dall’infezione.

Pertanto, nel caso di infezione acuta (entro i primi 6 mesi dall’intervento) può essere pianificato un primo intervento di lavaggio in sala operatoria ed una seguente terapia antibiotica combinata specifica per un periodo che, generalmente, va dai 2 ai 3 mesi.

Nel caso in cui invece l’infezione sia cronica (oltre i 6 mesi) o il trattamento descritto precedentemente non abbia dato risultati, normalmente si procede con un intervento di rimozione di protesi, sostituita con un impianto di spaziatore (in cemento antibiotato).

Su questo spaziatore è possibile caricare, di solito entro un mese dall’intervento. In caso il paziente sia soddisfatto, può mantenerlo in sede per tutta la sua vita. In caso, invece, il paziente sia dichiarato guarito dall’infezione, ma abbia dolore è ovviamente possibile e consigliabile programmare una procedura di revisione.

Una volta raggiunta la guarigione clinica, sarà possibile procedere con l’impianto di una nuova protesi se il bone-stock (osso residuo) lo permetterà.

Nel caso, invece, in cui la causa del fallimento sia una delle prime due elencate è possibile identificare due strategie differenti di revisione, in base al bone-stock residuo astragalico.

Se la quantità di osso sano a livello astragalico è sufficiente, è consigliabile rivedere la protesi fallita con un’altra protesi “primo impianto”, evitando l’utilizzo di un impianto da revisione.

Il vantaggio è quello di risparmiare osso, riducendo l’invasività della procedura e lasciando aperta in futura la possibilità di una seconda revisione, in caso di necessità.

In questi casi, nella mia pratica, l’approccio laterale rappresenta un grande vantaggio, perché permette al chirurgo di avere una visione più ampia e diretta sull’articolazione, evitando precedenti cicatrici e adesioni profonde e permettendo una rimozione del primo impianto ed una revisione in economia biologica, ossia risparmiando il maggior quantitativo d’osso possibile.

In caso, invece, il bone-stock residuo non sia sufficiente, oggi esistono impianti da revisione che offrono grandi possibilità, permettendo di rispondere ai difetti di bone-stock anche massivi. Oggi, infatti, è possibile sostituire l’astragalo nella sua totalità (protesi di astragalo e protesi custom-made).

Sono passi in avanti offerti dalla tecnologia in ogni campo. Stampanti tridimensionali e i sistemi vision permettono, all’occorrenza, di creare strumentari dedicati per la patologia o il difetto scheletrico del singolo paziente.
Torna in cimaProsegui

Il mio team e la ricerca: cosa abbiamo portato di nuovo

Con il mio team, abbiamo da sempre lavorato su due aspetti chiave in ambito di revisione: studio e soluzione delle infezioni e acquisizione di dati e loro interpretazione in ottica di learning-curve in chirurgia protesica.

La nostra produzione scientifica ha permesso di individuare dei cut-off, ossia dei numeri e dei confini chiari e misurabili durante il percorso di crescita del chirurgo.

Questo riteniamo sia uno stimolo ad individuare dei centri e delle équipe di riferimento dedicati alla cura dell’artrosi di caviglia per ottimizzare e migliorare sempre più il suo trattamento.

A tal fine ho personalmente contribuito alla fondazione del Registro di Chirurgia Protesica della Caviglia presso IRCCS Galeazzi, al cui sviluppo ho contribuito con entusiasmo come membro del Board, prima del mio passaggio a responsabile di Ortopedia della Caviglia e del Piede di Humanitas San Pio X nel 2019.

Si tratta di un registro nazionale che ha l’obiettivo di acquisire dati clinici raccolti dal chirurgo, unite per la prima volta alla percezione diretta del paziente.

Lo sviluppo di questo registro, con caratteristiche peculiari rispetto al passato, pensiamo sia la chiave di interpretazione futura del successo della chirurgia protesica primo impianto e revisione.

Il frutto della nostra attività scientifica va in questo senso e già a meno di un anno dall’Istituzione del Registro abbiamo pubblicato un nostro studio sul ruolo che i registri protesici hanno oggi, su come implementarli per renderli davvero utili per l’evoluzione della chirurgia protesica.

Pubblicazioni scientifiche:

Torna in cimaScrivimi

Passo 1 di 3

Approfondisci il tema della protesi di caviglia

Le revisioni della protesi di caviglia

Informativa ai sensi del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati n. 679/2016

Questa pagina descrive le modalità con cui dr Federico Usuelli, con sede in Viale Regina Margherita 39 20122 Milano, (anche definito qui di seguito “noi”), in qualità di Titolare del trattamento, raccoglie e tratta i tuoi dati personali tramite il sito https://federicousuelli.com.

L’attenzione per la riservatezza, il carattere confidenziale e la protezione dei dati personali degli utenti rappresentano un nostro preciso impegno aziendale.

Infatti, trattiamo i tuoi dati personali con la massima cura e in conformità con le normative applicabili in materia di privacy e sicurezza (in particolare il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati UE 679/2016).

Quali dati raccogliamo e trattiamo?

I dati personali che trattiamo sono le informazioni che tu decidi volontariamente di fornirci, a fronte di una richiesta di contatto o per rivolgerci una domanda.

Quando invii una richiesta tramite apposito form ti inviteremo a fornirci dei dati identificativi e di contatto (come ad esempio nome, cognome, email, numero di telefono) per gestire al meglio la tua necessità e darti agevolmente un riscontro.

I dati personali possono essere anche di natura sensibile, a seconda delle informazioni che deciderai di rilasciare all’interno del form di contatto o tramite l’invio volontario di documentazione accompagnatoria alla tua richiesta. In particolare, si fa presente che i dati sensibili sono costituiti da eventuali descrizioni di patologie, stati di salute o indicazioni sulla vita sessuale che l’utente descrive all’interno delle comunicazioni a noi rivolte. A tutela dei tuoi diritti e delle tue libertà ti chiediamo di non rilasciare informazioni sensibili o inviare file che possano risultare eccedenti rispetto a quanto per noi necessario ad espletare la tua richiesta.

Per quali finalità utilizziamo i tuoi dati?

Lo scopo principale è fornirti la possibilità di metterti in contatto con noi e soddisfare una tua specifica richiesta, inviarti contenuti informativi a riguardo e/o consentirti di accedere ai servizi scelti.

Il conferimento dei dati è facoltativo, tuttavia il rifiuto a rilasciare i propri dati per tale finalità comporta l’impossibilità per noi di gestire la tua richiesta e soddisfare le tue necessità.

Previo consenso libero ed espresso, i tuoi dati di contatto potranno essere utilizzati per inviarti comunicazioni promozionali, newsletters ed email informative riguardo i nostri servizi/prodotti o in merito ad informazioni di carattere generale. Il conferimento dei dati per finalità di marketing è facoltativo, il rifiuto non comporta alcuna conseguenza, salvo l’impossibilità di ricevere materiale promozionale. Il consenso per tale trattamento si intende espresso tramite il “flag” dell’apposita casella posta all’interno del modulo per l’invio dei dati. Puoi revocare il tuo consenso e rifiutarti di ricevere ulteriori comunicazioni promozionali in ogni momento scrivendoci all’indirizzo email info@federicousuelli.com.

Come proteggiamo i tuoi dati?

Il trattamento dei dati avviene mediante strumenti prevalentemente automatizzati e per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Le misure di sicurezza adeguate, così come previste dal Regolamento (UE) 2016/679 sulla Protezione dei Dati Personali, sono osservate per prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

A chi comunichiamo i tuoi dati?

I dati che invierai tramite il presente sito saranno comunicati alla società che gestisce il sito internet e i relativi sistemi ad esso connessi.

Link ad altri siti web

Questo Sito può contenere riferimenti o collegamenti (“link”) ad altri siti internet non controllati da noi e rispetto ai quali queste norme sulla Privacy non sono applicabili. Non siamo quindi responsabili per il contenuto o per gli eventuali trattamenti di dati personali effettuati in tali siti. Ti consigliamo di esaminare l’informativa di ogni sito collegato al presente per individuare il possibile trattamento di dati personali.

Quali sono i tuoi diritti?

Ai sensi del Regolamento EU 679/2016, ti sono riconosciuti i seguenti diritti:

il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l'accesso ai dati personali (art. 15), la rettifica (art. 16), la cancellazione degli stessi o l’oblio (art. 17), la limitazione del trattamento dei dati personali (art. 18), il diritto alla portabilità dei dati (art. 20) o di opporsi al loro trattamento (art. 21), oltre al diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che la riguardano o che incida allo stesso modo significativamente sulla sua persona (art. 22).

Le richieste potranno essere esercitate nei confronti di:

dr Federico Usuelli
Viale Regina Margherita 39
20122 Milano

email: info@federicousuelli.com

Ti è altresì riconosciuto il diritto di proporre reclamo all'autorità di controllo preposta (art. 77 del Regolamento) qualora ritieni che il trattamento effettuato da parte del Titolare non sia conforme.

Modifiche alle norme sulla Privacy

Il Sito, il suo contenuto e le presenti norme sulla Privacy possono essere periodicamente aggiornate o modificate senza preavviso. Eventuali modifiche alla seguente informativa influiranno sul trattamento dei dati raccolti in seguito alla modifica stessa.

Ti preghiamo dunque di prendere periodicamente visione delle eventuali modifiche sulla Privacy.

La presente policy è aggiornata a Marzo 2020.

    1. PRIVACY POLICY ed informativa privacy

    Informativa ai sensi del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati n. 679/2016

    Breve presentazione e premessa introduttiva

    Il dr Federico Usuelli, C.F. SSLFRC79A07F205F, P.IVA 02186250961, nato a Milano, il 07/01/1979, professionalmente domiciliato in 20122 Milano, Viale Regina Margherita n. 39, è iscritto all’Albo Professionale dell’Ordine dei Medici di Milano n. 38699 ed è specializzato in Ortopedia e Traumatologia.

    Questa pagina descrive le modalità con cui dr Federico Usuelli (anche definito qui di seguito “noi”), in qualità di Titolare del trattamento, raccoglie e tratta i tuoi dati personali tramite il sito https://federicousuelli.com.

    Desideriamo evidenziare che l’attenzione per la riservatezza, il carattere confidenziale e la protezione dei dati personali degli utenti rappresentano un nostro preciso impegno aziendale.

    Infatti, trattiamo i tuoi dati personali con la massima cura e in conformità con le normative applicabili in materia di privacy e sicurezza (in particolare il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati UE 679/2016) ispirandoci ai principi di liceità, correttezza, trasparenza, minimizzazione e limitazione dei dati previsti dalla richiamata normativa.

    1. QUALI DATI RACCOGLIAMO E TRATTIAMO?

    I dati personali che trattiamo sono le informazioni che tu decidi volontariamente di fornirci, a fronte di una richiesta di contatto o per rivolgerci una domanda.

    Quando invii una richiesta tramite apposito form ti inviteremo a fornirci dei dati identificativi e di contatto (come ad esempio nome, cognome, email, numero di telefono) per gestire al meglio la tua necessità e darti agevolmente un riscontro.

    I dati personali possono essere anche di natura sensibile, a seconda delle informazioni che deciderai di rilasciare all’interno del form di contatto o tramite l’invio volontario di documentazione accompagnatoria alla tua richiesta. In particolare, si fa presente che i dati sensibili sono costituiti da eventuali descrizioni di patologie, stati di salute o indicazioni sulla vita sessuale che l’utente descrive all’interno delle comunicazioni a noi rivolte. A tutela dei tuoi diritti e delle tue libertà ti chiediamo di non rilasciare informazioni sensibili o inviare file che possano risultare eccedenti rispetto a quanto per noi necessario ad espletare la tua richiesta.

    In conclusione, precisiamo, quindi che i dati personali che trattiamo sono quelli che ci comunicherai in quanto necessari all’espletamento delle attività professionali svolte dal Titolare, nonché quelli che tu decidi spontaneamente di fornici.

    1. PER QUALI FINALITÀ UTILIZZIAMO I TUOI DATI?

    Lo scopo principale è fornirti la possibilità di metterti in contatto con noi e soddisfare una tua specifica richiesta, inviarti contenuti informativi a riguardo e/o consentirti di accedere ai servizi scelti.

    Il conferimento dei dati è facoltativo, tuttavia il rifiuto a rilasciare i propri dati per tale finalità comporta l’impossibilità per noi di gestire la tua richiesta e soddisfare le tue necessità.

    Previo consenso libero ed espresso, i tuoi dati di contatto potranno essere utilizzati per inviarti comunicazioni promozionali, newsletters ed email informative riguardo i nostri servizi/prodotti o in merito ad informazioni di carattere generale. Il conferimento dei dati per finalità di marketing è facoltativo, il rifiuto non comporta alcuna conseguenza, salvo l’impossibilità di ricevere materiale promozionale. Il consenso per tale trattamento si intende espresso tramite il “flag” dell’apposita casella posta all’interno del modulo per l’invio dei dati recante la dicitura “Acconsento al trattamento relativamente al conferimento dei miei dati personali per finalità commerciali e promozionali”. Puoi revocare il tuo consenso e rifiutarti di ricevere ulteriori comunicazioni promozionali in ogni momento scrivendoci all’indirizzo email info@federicousuelli.com.

    Sempre previo consenso libero ed espresso i tuoi dati di contatto potranno essere utilizzati  per studiare i tuoi interessi e definire un tuo profilo individuale. Tale attività ci serve per inviarti (laddove tu abbia acconsentito a ricevere nostre comunicazioni per finalità pubblicitarie e commerciali) aggiornamenti (anche personalizzati) sulle nostre attività, in particolare sui nostri nuovi servizi, sulle nostre offerte speciali, su sondaggi e/o opinioni e su altri tipi di comunicazione relative ai nostri servizi e per l’elaborazione di studi di ricerche di tipo statistico e commerciale che siano in linea con i tuoi interessi. Anche in questo caso il conferimento dei dati per finalità di profilazione è facoltativo ed il rifiuto non comporta alcuna conseguenza. Il consenso per tale trattamento si intende espresso tramite il “flag” dell’apposita casella posta all’interno del modulo per l’invio dei dati recante la dicitura “Acconsento al trattamento relativamente alla raccolta dei miei dati personali per finalità di profilazione”. Puoi revocare il tuo consenso e rifiutarti di conferire i tuoi dati per finalità di profilazione in ogni momento scrivendoci all’indirizzo email info@federicousuelli.com.

    Ancora sempre previo tuo consenso libero ed espresso potremmo cedere i tuoi dati personali (esclusivamente: nome, cognome, email, numero di telefono) a nostri partner operanti nei settori della fisioterapia, nel settore delle vendite di prodotti medicali e delle vendite di articoli sportivi ai fini della realizzazione di attività di marketing da parte dei predetti partner. Nuovamente, il conferimento dei dati al fine dello svolgimento di attività di marketing da parte di soggetti terzi distinti dal Titolare è facoltativo ed il rifiuto non comporta alcuna conseguenza. Il consenso per tale trattamento si intende espresso tramite il “flag” dell’apposita casella posta all’interno del modulo per l’invio dei dati recante la dicitura “Acconsento al trattamento relativamente alla cessione dei miei dati personali ai soggetti terzi indicati nell’informativa per categoria economica di appartenenza ai fini dello svolgimento di attività commerciali e promozionali da parte dei medesimi soggetti terzi”. Puoi revocare il tuo consenso e rifiutarti di acconsentire alla cessione dei tuoi dati a soggetti terzi per finalità promozionali e commerciali in ogni momento scrivendoci all’indirizzo email info@federicousuelli.com.

    Infine, sempre previo tuo consenso libero ed espresso potremmo utilizzare i tuoi dati personali per attività di ricerca scientifica, per pubblicazioni scientifiche o per presentazioni di congressi, webinar a quali parteciperà o che saranno organizzati dal Titolare. Anche in questo caso il conferimento dei dati per lo svolgimento di attività di ricerca scientifica e/o per la presentazione/organizzazione di congressi/webinar è facoltativo ed il rifiuto non comporta alcuna conseguenza. Il consenso per tale trattamento si intende espresso tramite il “flag” dell’apposita casella posta all’interno del modulo per l’invio dei dati recante la dicitura “Acconsento al trattamento relativamente alla raccolta dei miei dati personali per finalità di ricerca scientifica, per pubblicazioni scientifiche o per presentazioni di congressi, webinar”. Puoi revocare il tuo consenso e rifiutarti di conferire i tuoi dati per finalità di profilazione in ogni momento scrivendoci all’indirizzo email info@federicousuelli.com.

    1. COME PROTEGGIAMO I TUOI DATI?

    Il trattamento dei dati avviene mediante strumenti prevalentemente automatizzati e per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Le misure di sicurezza adeguate, così come previste dal Regolamento (UE) 2016/679 sulla Protezione dei Dati Personali, sono osservate per prevenire la perdita dei dati, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati.

    1. A CHI COMUNICHIAMO I TUOI DATI?

    I dati che invierai tramite il presente sito non verranno in alcun modo diffusi, ma potranno essere trasmessi agli Enti competenti per finalità amministrative o istituzionali, secondo quanto richiesto dalla normativa vigente. Più precisamente i dati potranno essere comunicati a destinatari appartenenti alle seguenti categorie:.

    • personale con mansioni di impiegato amministrativo che lavora alle dipendenze del Titolare e con funzione di Incaricato del trattamento;
    • professionisti medici e personale sanitario anche in rapporto di collaborazione con il Titolare sempre con funzioni di Responsabile o Incaricato del trattamento;
    • soggetti esterni incaricati dal Titolare in merito a funzioni di manutenzione e assistenza dei sistemi informatici (ivi incluso il sito web) e di comunicazione;
    • soggetti esterni consulenti in materia fiscale;
    • autorità ed Enti pubblici per adempimento di obblighi di legge.

     

    1. PER QUANTO TEMPO CONSERVIAMO I TUOI DATI?

    Il trattamento dei tuoi dati personali sarà effettuato per mezzo delle seguenti operazioni: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati.

    Il trattamento dei tuoi dati personali sarà effettuato sia con l’utilizzo di supporti cartacei che con l’ausilio di strumenti elettronici, informatici e telematici, secondo le modalità e con strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi, in conformità di quanto previsto dall’ art. 32 GDPR e dai vari Provvedimenti successivamente emanati, in modo che sia garantito almeno il livello adeguato di sicurezza di protezione dei dati previsto dalla legge. In particolare, la generazione e archiviazione delle immagini radiografiche avverrà mediante l’impiego del software OsiriX.

    Nel rispetto di quanto previsto dall’art. 5, comma 1, lett. e) del GDPR, i tuoi dati personali vengono conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità per le quali i dati stessi sono trattati o in base alle scadenze previste dalle norme di legge. La verifica sulla obsolescenza dei dati conservati in relazione alle finalità per cui sono stati raccolti viene effettuata periodicamente. Segnatamente, per quanto attiene al periodo di conservazione dei tuoi dati osserviamo che:

    • Quando il trattamento è necessario per l’esecuzione di un contratto e/o l’esecuzione di misure precontrattuali, i dati saranno trattati sino a quando sia completata l’esecuzione di tale contratto e saranno conservati per i 10 anni successivi, fatte salve le ipotesi di interesse legittimo del Titolare nell’eventualità di cause legali;
    • Quando il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare, i dati saranno conservati fino a quando la legge lo consenta;
    • Quando il trattamento è necessario per il perseguimento dell’interesse legittimo del Titolare i dati saranno conservati fino a quando lo consenta la legge;
    • Quando il trattamento è effettuato per finalità di promozione e di analisi delle abitudini e delle scelte di consumo, e solamente nel caso in cui tu ci abbia fornito uno specifico consenso (facoltativo), conserveremo i dati raccolti per il tempo strettamente necessario per la gestione delle finalità sopra menzionate in conformità ai criteri improntati al rispetto delle norme vigenti ed alla correttezza ed al bilanciamento fra il nostro legittimo interesse e i tuoi diritti e le tue libertà. In mancanza di norme specifiche che prevedano tempi di conservazioni differenti, e in mancanza di un tuo nuovo esplicito consenso che ci dovrai esprimere in prossimità dell’avvicinarsi delle seguenti scadenze, utilizzeremo i tuoi dati per le finalità di marketing per un tempo massimo di [•] mesi e successivamente li cancelleremo;
    • Quando il trattamento è effettuato per finalità di profilazione, e solamente nel caso in cui tu ci abbia fornito uno specifico consenso (facoltativo), conserveremo i dati raccolti per il tempo strettamente necessario per la gestione della finalità sopra menzionata in conformità ai criteri improntati al rispetto delle norme vigenti ed alla correttezza ed al bilanciamento fra il nostro legittimo interesse e i tuoi diritti e le tue libertà. In mancanza di norme specifiche che prevedano tempi di conservazioni differenti, e in mancanza di un tuo nuovo esplicito consenso che ci dovrai esprimere in prossimità dell’avvicinarsi delle seguenti scadenze, utilizzeremo tali dati per un tempo massimo di [•] mesi e successivamente li cancelleremo

    I dati personali saranno in ogni caso conservati per l’adempimento degli obblighi (ad es. fiscali e contabili) che permangono anche dopo la cessazione del contratto (art. 2220 c.c.); per tali fini il Titolare conserverà solo i dati necessari al relativo perseguimento e per i 10 anni successivi, fatte salve le ipotesi di interesse legittimo del Titolare nell’ipotesi di procedimenti/contenziosi legali.

    LINK AD ALTRI SITI WEB

    Questo Sito può contenere riferimenti o collegamenti (“link”) ad altri siti internet non controllati da noi e rispetto ai quali queste norme sulla Privacy non sono applicabili. Non siamo quindi responsabili per il contenuto o per gli eventuali trattamenti di dati personali effettuati in tali siti. Ti consigliamo di esaminare l’informativa di ogni sito collegato al presente per individuare il possibile trattamento di dati personali.

    QUALI SONO I TUOI DIRITTI?

    Ai sensi del Regolamento EU 679/2016, ti sono riconosciuti i seguenti diritti:

    il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai dati personali (art. 15), la rettifica (art. 16), la cancellazione degli stessi o l’oblio (art. 17), la limitazione del trattamento dei dati personali (art. 18), il diritto alla portabilità dei dati (art. 20) o di opporsi al loro trattamento (art. 21), oltre al diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che la riguardano o che incida allo stesso modo significativamente sulla sua persona (art. 22).

    Le richieste potranno essere esercitate nei confronti di:

    dr Federico Usuelli, con sede in Viale Regina Margherita 39 20122 Milano dr Federico email: info@federicousuelli.com.

    Ti è altresì riconosciuto il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo preposta (art. 77 del Regolamento) qualora ritieni che il trattamento effettuato da parte del Titolare non sia conforme.

    MODIFICHE ALLE NORME SULLA PRIVACY

    Il Sito, il suo contenuto e le presenti norme sulla Privacy possono essere periodicamente aggiornate o modificate senza preavviso. Eventuali modifiche alla seguente informativa influiranno sul trattamento dei dati raccolti in seguito alla modifica stessa.

    Ti preghiamo dunque di prendere periodicamente visione delle eventuali modifiche sulla Privacy.

    La presente policy ed informativa privacy è aggiornata ad Ottobre 2020.